Cover_Mostra_Shanghai
SHANGHAI, LONG MUSEUM
23 settembre 2017 – 25 febbraio 2018

Rembrandt, Vermeer and Hals in the Dutch Golden Age: Masterpieces from The Leiden Collection

Grazie alla collaborazione del gruppo internazionale Arthemisia con la Leiden Collection, apre a Shanghai al Long Museum il 23 settembre una grande mostra dedicata alle straordinarie opere di una delle più importanti raccolte private di arte olandese del XVII secolo. Oltre 70 le opere esposte e la selezione – realizzata dalla curatrice della Leiden Collection Lara Yeager-Crasselt – comprende ritratti, quadri di storia e scene di genere che daranno al pubblico l’opportunità di conoscere e apprezzare l’arte del Seicento olandese presentando un numeroso gruppo dipinti del Secolo d’oro.


La mostra Rembrandt, Vermeer and Hals in the Dutch Golden Age: Masterpieces from The Leiden Collection si compone di capolavori unici tra cui 11 dipinti di Rembrandt – la massima concentrazione di opere del maestro al di fuori di un museo nazionale con pezzi emblematici come Minerva nello studio (che fa parte di una serie divisa tra il Prado, il Metropolitan e l’Hermitage), la Fanciulla con il mantello bordato d’oro e l’Allegoria dell’olfatto, la prima opera firmata del maestro – e Giovane donna seduta al virginale di Vermeer, l’unica della maturità dell’artista che non appartiene a un museo pubblico.


La Leiden Collection e Arthemisia hanno unito i loro sforzi per presentare i capolavori di questa rinomata raccolta con anche opere di Jan Lievens e dei più celebri allievi di Rembrandt come Carel Fabritius, Govaert Flinck e Ferdinand Bol.
La mostra darà risalto anche ai fijnschilders (“pittori minuziosi”), tra cui Gerrit Dou, il primo allievo di Rembrandt, ma anche Frans van Mieris e Godefridus Schalcken, non meno abili allievi del maestro di Leida.


La Leiden Collection, istituita nel 2003 dai collezionisti americani Thomas S. Kaplan e Daphne Recanati Kaplan e formata da circa 250 opere d’arte, è una delle più grandi e importanti collezioni private di pittura olandese del Seicento. Dalla sua fondazione, ha concesso in prestito oltre 170 opere (per lo più in forma anonima) ai principali musei europei, statunitensi e giapponesi, imponendosi come l’unica “biblioteca circolante” di opere degli antichi maestri. Vista la discrezione che la caratterizza da sempre, la Leiden Collection è stata fino a poco tempo fa una delle grandi collezioni d’arte meno note. Prima del 2017, quando il Louvre di Parigi ha organizzato la mostra che ha segnato il suo esordio, la collezione non aveva pubblicato alcuna rassegna delle sue raccolte.


Dopo Shanghai, la collezione si sposterà a Mosca, S. Pietroburgo e al Louvre di Abu Dhabi.

INFORMAZIONI PRINCIPALI

Date al pubblico
23 settembre 2017 – 25 febbraio 2018

Informazioni e prenotazioni
T. 021 68778787
www.leidencollectionexhibition.com

Orario apertura
martedì – domenica 10.00-18.00
Lunedì chiuso
Ultimo ingresso ore 17.00