Cover_Surrealismo

DUCHAMP, MAGRITTE, DALÍ
Revolucionarios del siglo XX

MADRID, PALACIO DE GAVIRIA
10 aprile – 15 luglio 2018

Per la prima volta in Spagna, oltre 180 opere dell’Israel Museum di Gerusalemme a raccontare la grande rivoluzione dell’arte del XX Secolo.

Magritte, Duchamp, Dalì e molti altri, dal 10 aprile a Palacio de Gaviria che – dopo i grandi successi delle mostre dedicate a Escher e Mucha – si conferma come una delle più interessanti sedi espositive di Madrid.

Dal 10 aprile a Madrid la mostra Duchamp, Magritte, Dalí Revolucionarios del siglo XX. Obras maestras del Museo de Israel, Jerusalén: una straordinaria esposizione dedicata ai grandi artisti che hanno rivoluzionato il Novecento.

Duchamp, Magritte, Dalì, ma anche Ernst, Tanguy, Man Ray, Calder, Picabia, Schwitters, Höch, Blumenfeld, Janco, tutti insieme per raccontare un periodo di creatività geniale e straordinaria attraverso capolavori quali Le Chateau de Pyrenees (1959, Magritte), Surrealist Essay (1934, Dalí) e Main Ray (1935 Man Ray).

Il prestito delle 180 opere proviene dall’Israel Museum di Gerusalemme, che anche grazie al lascito di Arturo Schwarz possiede una delle più importanti collezioni di arte surrealista e dadaista. La curatela scientifica è affidata ad Adina Kamien-Kadzan, curator of Modern Art dell’Israel Museum.

La mostra, che si svolge nelle sale di Palacio de Gaviria, è organizzata dal Gruppo Arthemisia e Art Projects S.r.l. con la Fondazione Cultura e Arte e vede la collaborazione dell’Israel Museum di Gerusalemme, dell’Ayuntamiento di Madrid e dell’Ambasciata di Israele in Spagna.

L’allestimento è realizzato dal grande architetto Oscar Tusquets Blanca che per l’occasione ha ricostruito la sala di Mae West di Dalì e l’installazione 1,200 Sacks of Coal ideata da Duchamp per l’Exposition Internationale du Surréalisme del 1938.